Ais, Oscar del Vino 2012. Es 2009 Gianfranco Fino è il miglior vino rosso d’Italia

oscar_esIl pugliese Primitivo di Manduria Es 2009 Gianfranco Fino è il miglior rosso d’Italia, il friulano Dut’Un 2008 di Vie di Romans il miglior bianco; il Rogito 2009 di Cantine del Notaio (Basilicata) il miglior rosato, il francese Clos-Vougeot Vieilles Vignes 2008 di Château de La Tour il miglior vino estero; il miglior spumante è ilFranciacorta non dosato Gualberto 2005 Ricci Curbastro, il miglior vino dolce il sardo Angialis 2008 di Argiolas; la miglior azienda vinicola è la toscanaFontodi (a Panzano, nel cuore del Chianti Classico), la migliore comunicazione televisiva del vino è quella diAntonella Clerici (Prova del Cuoco – Rai 1) e la miglior testata web del vino è WineNews (il premio è stato ritirato dal direttore Alessandro Regoli):ecco gli “Oscar del Vino” 2012, assegnati dai Sommelier d’Italia (Ais) e Bibenda, ieri sera, a Roma, nella cena di gala preparata dallo chef Gianfranco Vissani, all’Hotel Rome Cavalieri, in uno degli eventi più mondani del mondo del vino, con la regia di Franco Ricci, e che quest’anno si fregia anche della Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

L’“Oscar del Vino”, da sempre dedicato ai protagonisti del mondo del vino che, con il loro impegno, contribuiscono al successo dell’Italia enoica nel mondo (è il settore trainante della nostra economia), è il premio assegnato dalle preferenze espresse dai Sommelier italiani, dagli appassionati, da un’accademia di esperti, dal popolo dei professionisti e dei comunicatori del vino, attraverso i voti dei lettori della rivista mensile Bibenda, della Guida ai Vini “DuemilaVini” (Bibenda-Ais) e di www.bibenda.it.

I premi assegnati dalla giuria, senza nomination, sono andati a Bruno Vespa, come miglior giornalista-scrittore del vino (che ha ribadito il suo “non essere un professionista del vino”, ma altrettanto “la sua passione per questo mondo, soprattutto per le persone che creano il vino, che è una creatura vivente”), a Daniela Scrobogna, come miglior sommelier docente e da sempre la vera anima degli importanti corsi dei Sommelier Ais, ed a “Decanter – Radio 2”, con i conduttori Federico Quaranta e Nicola Prudente (Fede e Tinto), la segretaria di redazione Elena Russo e il direttore Rai Flavio Mucciante, “per la creazione “on air”, su Radio 2, di un originale ed interessante corso di avvicinamento al vino”.

Tra le altre categorie, l’“Oscar del Vino” 2012 è andato al marchigiano Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore “Il Coroncino” 2009 per il miglior rapporto qualità/prezzo, al Dom Pérignon Oenothèque 1996 come miglior Champagne; quella dell’Oltrepò Pavese Barbera Dodicidodici 2009 di Castello di Cigognola è la miglior etichetta, l’Otello Nero di Lambrusco 2010 di Ceci è la migliore innovazione nel vino, Gianni Menotti è il miglior enologo; Marco Simonit è il miglior agronomo viticoltore, il miglior sommelier nel suo ristorante è Hayashi “Moto” Mototsugu (Dal Pescatore a Canneto sull’Oglio, Mantova), la migliore enoteca è l’Enoteca Al Ponte (Ponte San Pietro, Bergamo) e Matteo Carreri (Carreri, Roma), il migliore agente del vino e commerciale.

Tante le celebrità (da Vespa alla Clerici, dal direttori dei Tg Rai e Mediaset alle star dello spettacolo e del piccolo schermo) all’evento di patron Franco Ricci, che ha confermato la sua leadership in Italia nell’organizzazione di eventi di qualità e nel saper fare comunicazione nel mondo del vino. Emozionante il ricordo iniziale all’indimenticabile Gino Veronelli, come pure il ricordo costante al fatto che “il vino è cultura, è territorio, è tradizione popolare, ma anche modernità e futuro; un’economia quella del vino che sostiene il made in Italy nel mondo, dove dobbiamo continuare a credere; del resto, è uno dei pochi settori trainanti, ma che ha bisogno di promozione mirata in Italia e nel mondo”.

Pubblicato da aisnapoli
Link AIS Napoli

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli,accedi alla Cookie Policy Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Cookie Policy | Chiudi